COVID-19 E CAMPAGNA VACCINALE 2020: NON OBBLIGO, MA FORTE RACCOMANDAZIONE PER LE CATEGORIE A RISCHIO

20-04-2020
Il COVID-19 pone delle riflessioni sulla prossima campagna vaccinale. Si rilevano delle proposte per rendere obbligatoria la vaccinazione influenzale e la vaccinazione antipneumoccocica per over 65 e personale sanitario.
 
È importante sottolineare che il fatto di avere fatto la vaccinazione influenzale non ha protetto la popolazione dal virus COVID-19 e non la proteggerà in futuro da virus differenti da quelli inclusi nel vaccino stagionale. Il vaccino influenzale rimane fondamentale perché protegge, soprattutto gli over 65 e le categorie a rischio, dalle complicanze che il coronavirus ha dimostrato quanto possano essere rischiose se non addirittura fatali.
 
Sicuramente rimane importante una raccomandazione, oggi più che mai forte, a ottenere una copertura nella popolazione, come già il Ministero della Salute indica ogni anno.
In uno scenario in cui la polmonite è stata la causa prioritaria dei decessi, inoltre, è fondamentale rafforzare la copertura anche della vaccinazione antipneumococcica.
 
L’esperienza di questi mesi ha posto l’attenzione su quanto sia determinante avere strumenti terapeutici per contrastare le malattie e soprattutto quanto sia lungo il processo di ricerca per trovare una soluzione efficace. Per questo motivo si dovrebbe ricorrere, quando se ne ha l’opportunità, a tutti gli strumenti di tutela della salute della popolazione.

Le categorie maggiormente a rischio