INFLUENZA: CASI IN AUMENTO CON L'ARRIVO DELLA 'SVIZZERA'

20-02-2015
E' in arrivo una forma influenzale che si presenta con una variazione del virus H3N2. Definita influenza 'svizzera', potrebbe comportare un ulteriore picco dei casi di influenza mettendo a letto gli italiani anche a marzo, alle porte della primavera. Quest'anno la stagione influenzale, complice anche la scarsa copertura vaccinale, ha colpito già oltre 4 milioni di persone. Se fino ad ora il virus maggiormente responsabile è stato l'H1N1, lo stesso della pandemia del 2009, nelle ultime settimane l'attenzione si è spostata sull'H3N2 con una nuova variante, detta svizzera. Questa variante è un'influenza come le altre da un punto di vista dei sintomi (dolori e febbre alta). La sua peculiarità è una maggiore capacità di diffondersi.  L'importante è seguire le stesse regole per i casi già presenti alimentandosi in modo corretto con cibi (frutta e verdura) ricchi di vitamine (in particolare la C e la E) e sali minerali (come rame, zinco e selenio). Rimane sempre la raccomandazione di rivolgersi al medico, soprattutto per le categorie a rischio, se i sintomi persistono e se si notano peggioramenti.

Le categorie maggiormente a rischio